Voci di Menu Contabilità Ripartizioni Conti P.d.C. (Analitica)
Ripartizioni Conti P.d.C. (menu Analitica)
Panoramica Menu Analitica
Questo comando consente l'abbinamento tra i conti di costo e di ricavo presenti nel Piano dei conti della Contabilità ordinaria ed i Centri di Costo/Ricavo e Voci di Costo/Ricavo presenti negli Archivi Analitica
In questa scelta è possibile stabilire il legame di ogni conto del Piano dei Conti aziendale con gli elementi della Contabilità Analitica. Le relazioni fra i sottoconti della contabilità e i Centri di Costo/Ricavo e le Voci di Costo/Ricavo possono essere:
  • Relazione uno a uno: si ha questo tipo di relazione quando ad un elemento del Piano dei conti corrisponde un solo elemento della tabella Centri di Costo/Ricavo (oppure Voci di Costo/Ricavo);
  • Relazione uno a "n": si attua quando ad un elemento del Piano dei Conti corrispondono più elementi della tabella Centri di Costo/Ricavo (oppure Voci di Costo/Ricavo): significa che in analitica si ha bisogno di dettagliare maggiormente il costo;
  • Relazione "n" a uno: in questo caso più elementi del Piano dei Conti confluiscono in un solo elemento della tabella Centri di Costo/Ricavo (oppure Voci di Costo/Ricavo). Significa che in contabilità analitica non è necessario il dettaglio presente in contabilità ordinaria, ma è utile una singola Voce che raccoglie più sottoconti.
La destinazione e la ripartizione di ogni sottoconto avviene stabilendo per ogni entità un "peso": in base a questo parametro il programma effettua un calcolo delle percentuali di ripartizione. Il peso identifica un valore ed ha una valenza differente a seconda dei criteri di ripartizioni stabiliti dall'utente (esempio: ore lavorate, numero delle persone dedicate, importo effettivo del costo imputato ecc.).
La ripartizione può essere di tipo automatico o manuale: nel primo caso l'utente confermando le operazioni di contabilità generale aggiorna simultaneamente gli archivi di contabilità analitica, nel secondo caso l'utente ha la facoltà di confermare o meno i codici ed i parametri proposti nella finestra di ripartizione al termine delle operazioni. E' inoltre possibile stabilire se un determinato sottoconto debba essere escluso completamente dalle elaborazioni della contabilità analitica: in questo caso l'importo contabile del sottoconto non aggiornerà mai la contabilità analitica, salvo la possibilità di includerlo manualmente in sede di movimentazione. Per ogni conto, quindi, deve essere obbligatoriamente indicato il tipo di collegamento oppure se è escluso dal collegamento alla contabilità analitica.
E' possibile, in qualsiasi momento, tramite il tasto F8 effettuare la stampa delle ripartizioni del Piano dei Conti per verificare la composizione delle ripartizioni stesse oppure per ottenere l'elenco dei sottoconti non ancora ripartiti. La ripartizione di un conto, una volta creata, può essere richiamata con il medesimo comando; è possibile effettuare delle modifiche oppure annullarla.
gif/OPZIONI.gif Opzioni della finestra di dialogo Ripartizioni conti P.d.C.
Codice P.d.C.
Indicare il codice del sottoconto (costo oppure ricavo) che si vuole ripartire sui Centri di Costo/Ricavo e voci di Costo/Ricavo. Premere F6 oppure fare clic sul pulsante di ricerca per la selezione dei codici. E' possibile accedere direttamente alla tabella relativa al contenuto della casella premendo F5, oppure facendo doppio clic o premendo INS nella casella. E' possibile attivare la ricerca per contenuto tramite Shift+F6.
Tipo aggiornamento
Indicare il metodo di ripartizione scegliendo tra:
  • Manuale = impostando questo parametro il conto aggiorna la contabilità analitica, ma richiede la conferma del Centro di Costo/Ricavo preimpostato;
  • Automatico = con questa modalità il conto aggiorna automaticamente la contabilità analitica senza la richiesta di ulteriori conferme all'utente;
  • Escluso = indica che il conto è escluso dal collegamento alla contabilità analitica.
Centro di Costo/Ricavo
Indicare il Centro di Costo/Ricavo da proporre al termine dell'inserimento dei movimenti di contabilità generale quando viene utilizzato il conto in questione. Premere F6 oppure fare clic sul pulsante di ricerca per la selezione dei codici. E' possibile accedere direttamente alla tabella relativa al contenuto della casella premendo F5, oppure facendo doppio clic o premendo INS nella casella. E' possibile attivare la ricerca per contenuto tramite Shift+F6.
Voce di Costo/Ricavo
Indicare laVoce di Costo/Ricavo da proporre da proporre al termine dell'inserimento dei movimenti di contabilità generale quando viene utilizzato il conto in questione. Premere F6 oppure fare clic sul pulsante di ricerca per la selezione dei codici. E' possibile accedere direttamente alla tabella relativa al contenuto della casella premendo F5, oppure facendo doppio clic o premendo INS nella casella. E' possibile attivare la ricerca per contenuto tramite Shift+F6.
Peso
La destinazione e la ripartizione avviene stabilendo per ogni entità un "peso": in base a questo parametro il programma effettua un calcolo delle percentuali di ripartizione. Il peso identifica un valore ed ha una valenza differente a seconda dei criteri di ripartizione stabiliti dall'utente (esempio: ore lavorate, numero delle persone dedicate all'attività, importo effettivo del costo imputato ecc.). Nella casella del peso indicare il parametro di ripartizione che lega il conto al Centro di Costo/Ricavo e alla Voce di Costo/Ricavo.
Esempio
Ripartizione del sottoconto P.d.C. "FL56101 Stipendi":
gif/AZ00000167.gif
gif/STAMPA.gif Stampa della tabella Ripartizioni P.d.C.
Per ottenere la stampa della tabella Ripartizioni P.d.C. premere il tasto F8 nella casella "Codice P.d.C." oppure fare clic sul pulsante Stampa nella barra degli strumenti (per maggiori dettagli vedere Stampa Ripartizioni P.d.c.
gif/pul_disp.gif Pulsante Salva ripartizioni
Pulsante che salva tutti gli inserimenti e le modifiche compiuti in relazione al conto specificato.